Il 2017, è stato definito dalla big Company Ericson, come l’anno dell’Intelligenza Artificiale e delle tecnologie ad essa connesse.

La materia è divenuta mainstream nel dibattito a livello nazionale ed internazionale, se in passato si parlava di Intelligenza Artificiale come di uno scenario futuro, oggi l’attenzione sul tema è cresciuta esponenzialmente ed è sempre più realtà.

20170915_112623-min

Come dimostrato dal Rapporto Coop 2017, negli italiani (rispetto agli altri paesi) prevale un sentimento di fiducia ed entusiasmo nei confronti dell’introduzione di quelle che venivano chiamate “tecnologie del futuro” nella vita quotidiana.

La congiunzione tra Intelligenza Artificiale e l’Internet delle Cose (IoT) produrrà dei cambiamenti rivoluzionari della stessa portata di quelli prodotti dall’innovazione dell’energia elettrica e di Internet. 

Siamo i primi in Europa a riconoscere che “l’intelligenza artificiale potrà occupare le postazioni nelle linee produttive o le scrivanie, ma nella convinzione che questo sia in realtà un falso problema: nel giro di qualche anno i lavori attuali non esisteranno più e il tutto il mondo del lavoro sarà proiettato verso nuovi modelli“.